venerdì 25 marzo 2011

Chiusi su Facebook 20.000 profili al giorno per infrazioni


Mozelle Thompson, consigliere per la privacy del social network, ha dichiarato alla commissione sulla sicurezza di internet del parlamento australiano, che tra i 20.000 profili di utenti cancellati ogni giorno su Facebook, molti appartengono a minori di 13 anni. 

Dopo che il quotidiano australiano Daily Telegraph ha erroneamente citato Thompson, dicendo che Facebook "rimuove 20.000 utenti al giorno, utenti minorenni"; in un comunicato, l'azienda ha spiegato che i 20.000 profili rimossi, non appartengono tutti a minori di 13 anni (età richiesta per la registrazione al sito) e che gli account in questione sono stati rimossi per una serie di violazioni, tra cui: spam, la divulgazione di contenuti inappropriati e anche perchè appartenenti a utenti con meno di 13 anni. 

Anche se tutti e 20.000 gli utenti rimossi ogni giorno da Facebook fossero minori di 13 anni, il dato non rappresenta altro che la punta dell'iceberg. Secondo una ricerca condotta da ComScore e pubblicata dal New York Times, nei soli Stati Uniti, sono 3,6 milioni gli utenti con meno di 13 anni ad utilizzare ogni mese il social network. ComScore avverte però che in questa cifra sono contemplati anche gli utenti che accedono al sito senza avere un proprio profilo e quelli che consultano le pagine web del social network aperte al pubblico. 

Anche se la divisione per la privacy di Facebook ha ammesso di non avere alcun metodo efficace per controllare se i dati personali dei suoi utenti sono autentici o per verificare chi consulta le pagine aperte al pubblico, la politica del sito è di rimuovere i minori. "È una cosa a cui lavoriamo costantemente", ha detto Thompson ad Abc News Australia.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...