giovedì 27 gennaio 2011

Video choc su Facebook: gatto ingabbiato e bruciato vivo


Un nuovo filmato, apparso in queste ore su Facebook, mostra un gattino che viene infilato a forza dentro una gabbia per volatili, cosparso di liquido infiammabile e dato alle fiamme. Il gatto era sicuramente cresciuto con gli uomini in quanto si faceva prendere. Inoltre nella loro casa miagolava come i miei gatti quando sono in un posto nuovo. Due uomini di nazionalità straniera, prima l'hanno confortato, poi l'hanno convinto ad entrare nella gabbia per uccelli. Penoso vedere il gatto titubante,entrare nella gabbia fidandosi di loro. Il video ha fatto scoppiare la rabbia degli utenti del social network. Di seguito la sequenza di immagini che abbiamo tratto dal filmato:



Molti chiedono vendetta e gridano alla vergogna: "sapere che degli esseri pensanti e coscienti come gli uomini possano fare queste cose ai poveri animali indifesi, fà rabbia." - scrive qualcuno - "Lo sguardo del gattino è quasi di indulgenza verso colui che lo tiene in mano, come quasi a voler perdonare il genere umano. Gli animali sono meglio dell'uomo perchè non conoscono l'odio". "Chi gli ha fatto questo, non dovrebbe più uscire di galera. Ma la galera stessa sarebbe poco. Si dovrebbe applicare "La legge del taglione" cioè occhio per occhio, dente per dente", scrive un'altro utente. L'augurio è quello di individuare e punire gli autori di questo orribile gesto.

2 commenti:

  1. concordo con l'utente,
    quelli...si sono comportati come i nazzisti con gli uomini....se non peggio, visto che i nazzisti la maggior parte li uccidvano prima con il gas o con le armi da fuoco...
    uomini ed animali, sono ugualmente esseri viventi....
    chi non prezza la vita....e non la rispetta, deve essere punito....
    spero che a questo non si aggiunga anche l'omertà di chi sà....

    RispondiElimina
  2. non bisogna preoccuparsi quando riceveranno lo stesso trattamento, nel momento del bisogno, io prego che sia così

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...