mercoledì 19 gennaio 2011

Facebook blocca l'accesso dei dati sensibili alle applicazioni di terzi


L'annuncio della condivisione dei contenuti agli sviluppatori di applicazioni, quali l'indirizzo fisico ed il numero telefonico degli utenti, aveva subito scatenato le polemiche più accese, mentre esperti in sicurezza informatica consigliavano a milioni di utenti la rimozione in massa di significative informazioni personali. Sembra che Facebook abbia deciso di accantonare temporaneamente l'aggiornamento del suo User Graph Project. 

Un post apparso sul developer blog di Facebook aveva assicurato la presenza di un avviso contenente le specifiche richieste di ciascuna delle applicazioni, con le varie tipologie di dati da inviare ai relativi gestori, ma ciò non era stato sufficiente per rassicurare gli utenti sulla condivisione di contenuti ritenuti sensibili. 

Facebook ha deciso di accantonare temporaneamente l'aggiornamento del suo User Graph Project. Un post apparso sul developer blog di Facebook aveva assicurato la presenza di un avviso contenente le specifiche richieste di ciascuna delle applicazioni, con le varie tipologie di dati da inviare ai relativi gestori, ma ciò non era stato sufficiente per rassicurare gli utenti. 

La finestra di dialogo non era particolarmente chiara, con la specifica richiesta d'accesso alle informazioni non immediatamente visibile agli utenti più superficiali. Facebook si è trovato d'accordo con queste obiezioni e ha deciso di sospendere l’accesso alle notizie riservate da parte degli sviluppatori di terze parti, aggiungendo che una versione migliorata del servizio uscirà tra qualche settimana.


Fonte: Facebook Developers

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...