lunedì 22 novembre 2010

Mark Zuckerberg: Ho fatto tutti gli errori che si potessero fare


Mark Zuckerberg, parlando al Web Summit 2.0 in corso a San Francisco, in un’intervista con due noti giornalisti americani di settore, a margine della presentazione del nuovo servizio di posta Facebook Messages, Zuckerberg ha ammesso di aver fatto “pressoché qualsiasi errore che si potesse fare e ne farò probabilmente altri nei prossimi anni. Credo che la storia di Facebook sia un grande esempio di come, se si costruisce un prodotto che la gente ama, si possano commettere un sacco di errori”.

Oggi, ha rivelato lo stesso Ceo di Facebook, il sito può contare su 250 milioni di utenti attivi giornalmente e ormai ha superato perfino eBay come valore sul mercato. Sembra impossibile pensare di poter continuare a crescere a questo ritmo, e c’è il rischio di sentirsi appagati. Proprio per questo, il giovane imprenditore ha raccontato che incita di suoi collaboratori affinché siano sempre “rapidi e audaci”. 

“Man mano che le aziende si ingrandiscono - ha aggiunto - tendono a diventare più lente e ad essere rimpiazzate da società più piccole. Io penso a come Facebook può continuare a restare al passo ogni giorno”. L’intervista ha poi toccato i temi delicati del rapporto con Google e con Apple. Infine, il giovane Ceo ha parlato anche delle strategie a lungo termine della sua rete sociale in rapporto alle aziende che vorranno dotarsi di funzionalità di rete nei prossimi anni.


Via: La Stampa

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...