martedì 23 novembre 2010

Facebook modifica il sistema di visualizzazione del Photo Memories


Facebook è spesso la rovina delle coppie. L’American Academy of Matrimonial Lawyer ha recentemente diffuso un dato inquietante, che la dice lunga sul peso che la Rete va assumendo all’interno delle dinamiche relazionali: l’81% delle coppie americane si separa in seguito a messaggi, foto, video o mail diffuse via web. I divorzi Facebook - in realtà - sono materia legale già da diversi anni ed appaiono intrinsecamente legati alle problematiche relative al trattamento dei dati personali applicato dal social network.


Può essere anche un problema con gli ex partner. Mark Zuckerberg ha parlato ad una delle ultime conferenze stampa del Summit Web 2.0 su come fare per non sapere più niente di loro. La colpa di tutto è il Facebook Photo Memories. L’applicazione, che si trova sulla barra laterale a destra, mostra infatti le immagini caricate dagli album degli amici da sei a 12 mesi prima. Un problema se tra quelle foto spunta fuori il viso del o dell’ex. Molti utenti si sono lamentati, sconvolti dal ricordo del loro cuore infranto. 

“Continua a mostrarmi la sua foto - ha scritto Julie ai moderatori del sociale network - lo amo ancora e sto cercando di andare avanti ma è ridicolo provarci se poi, ogni volta che entro, la sua faccia mi appare sul lato destro dello schermo”. Era stato anche creato un gruppo di protesta con 500 membri. Facebook è quindi corso ai ripari. “Abbiamo ascoltato i vostri commenti - ha risposto Sam Odio, responsabile della sezione foto - e ora l’applicazione non mostrerà più immagini di persone con cui prima avete avuto una relazione”.


Foto 1: MyBlog

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...