mercoledì 10 novembre 2010

Chiusa la pagina "Veneto alluvionato, Veneto fortunato"


E' stata soppressa la pagina Facebook comparsa lunedì e intitolata «Veneto alluvionato, Veneto fortunato». Grazie anche alle segnalazioni alla polizia postale da parte di molti veneti giustamente indignati, la pagina prima della sua scomparsa contava quasi 1.600 iscritti, pronti a deridere la popolazione oggi alle prese con l’esondazione dei corsi d’acqua locali. Ancor più vergognosa la descrizione della pagina: «I veneti sono sempre stati considerati i meridionali del nord. Molti di loro hanno fatto i soldi e nel contempo maturato la convinzione di essere, in quanto veneti, in credito con lo Stato. Se potessero trasferirebbero tutto il loro "prezioso" territorio in Trentino per godere dei privilegi di regione a statuto speciale: ricchi, piagnoni, ignoranti, incoerenti e invidiosi ed ora anche alluvionati. Ricchi, piagnoni, ignoranti, incoerenti e invidiosi ed ora anche alluvionati». Sulla pagina, probabilmente creata con account falsi, ospita persino commenti deliranti di anonimi che inneggiano allo «spettacolo meraviglioso dei bambini affogati».Nei giorni in cui migliaia di persone hanno perso tutto, casa, mobili, animali, e ricordi di una vita intera, c'è chi ha speso il proprio tempo a ridicolizzare gli alluvionati. E 300 milioni sono stati annunciati dal Premier Berlusconi in aiuto al Veneto alluvionato, ma non si escludono ulteriori interventi, dopo che sara' fatto un inventario dei danni.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...