mercoledì 6 ottobre 2010

Ragazzi si sfidano su Facebook e poi si picchiano in strada, denunciati

Si erano sfidati attraverso Facebook, dandosi appuntamento in una piazzetta del centro storico di Roma per risolvere una questione legata a vecchi rancori e alimentata da parecchi sfottò sul social network. Due minorenni romani di 15 anni sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri del Comando di Roma Piazza Venezia per «porto abusivo di strumenti atti ad offendere». La pattuglia dei carabinieri, attirata dalla presenza di un folto gruppo di giovani che stava inneggiando chi per l’uno chi per l’altro, ha sorpreso i due che si stavano prendendo a colpi di tirapugni metallici. Un tirapugni è un'arma composta da 4 anelli saldati assieme ad un pezzo di ferro, che impugnata sulla mano di un individuo potenzia la violenza del pugno e che può ferire in modo grave. I militari sono intervenuti prima che la situazione potesse degenerare. Alla vista dei carabinieri il gruppetto che si era radunato intorno ai due si è velocemente dileguato mentre i minorenni, malconci per i colpi subiti, hanno tentato invano di nascondere i tirapugni coi quali si stavano colpendo, che sono stati sequestrati. In Italia, il tirapugni in quanto arma impropria, ne è liberamente consentita la vendita e la detenzione, ma è severamente proibito il porto fuori dalla propria abitazione e l'utilizzo.

Via: http://roma.repubblica.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...