sabato 11 settembre 2010

Sarah: profili di Facebook aggiornati per 7 giorni dopo la sparizione


Qualcuno è entrato nei profili Facebook di Sarah Scazzi. E ha modificato alcune cose. L´ultimo accesso risale a una settimana fa, sette giorni dopo la scomparsa della ragazza. Quegli ingressi, possibili solo grazie alle password, possono significare molto nell´economia delle indagini con le quali si sta provando a bucare la coltre di nebbia che da quattordici giorni avvolge il destino di questa ragazzina di paese.

Qualora fosse vera la sconcertante pista di una fuga volontaria sarebbe stata Sarah ad entrare nei profili. Una pista che sembrava accantonata dalla stessa Procura, nel momento in cui l´iniziale ipotesi di sottrazione consensuale di minorenne era stata cambiata in quella di sequestro di persona. 

Si sa da sempre, peraltro, che le password dei profili riconducibili alla ragazzina erano nella disponibilità delle sue amiche e di una cugina. Ma grazie ai dati informatici è possibile identificare da dove sono entrati nel profili. Al momento le indagini sono tutte concentrate sul mondo virtuale. Sull´orco sbucato dal web sembrano puntare le indagini dei carabinieri.

Fonte: La Repubblica

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...