lunedì 27 settembre 2010

"I disabili a scuola disturbano", polemiche su Facebook


"Basta disabili a scuola. Non imparano e disturbano. Meglio per tutti una comunita', dove mandarli seguiti da personale specializzato''. Queste le parole, riportate dal quotidiano ''La Stampa'', dell'assessore all'Istruzione di Chieri (Torino), Giuseppe Pellegrino, nel corso di un Consiglio comunale. Parole che hanno scatenato polemiche e note di discussione su Facebook. Il sindaco Francesco Lancione, riporta il quotidiano, si e' dissociato dalle dichiarazioni dell'assessore. "Qualche genitore si e' offeso? E perche' mai? Ho detto soltanto quel che pensano tutti: quei ragazzi a scuola disturbano", ha ribadito di Pellegrino, che vede come soluzione quella di ''creare luoghi adeguati ai reali bisogni di questi ragazzi.''. L'assessore riferisce che lasciare questi ragazzi in classe con gli altri compagni e' inutile: "Ci sono ragazzi, qui da noi, che passano la mattina a dare calci e pugni ad un muro. Disturbano e non imparano nulla". Per la senatrice Mariangela Bastico, sono gravissime le dichiarazioni di Pellegrino. "L'assessore all'istruzione del Comune di Chieri deve dimettersi - afferma in una nota. A 'disturbare' o meglio ad offendere sono le parole dell'assessore, che colpiscono i bambini, disabili e non, che nelle scuole imparano e crescono proprio in queste esperienze di integrazione; offendono i docenti, di sostegno e non, che si impegnano con passione e competenza nell'educazione e l'istruzione dei ragazzi.". Anche la deputata democratica, ex sottosegretario all'istruzione, Letizia De Torre e' intervenuta evidenziando che "davanti alle agghiaccianti dichiarazioni dell'assessore all'istruzione di Chieri, il silenzio del ministro Gelmini e' assordante. Ho depositato a riguardo - conclude - un'interpellanza parlamentare per sapere quali iniziative intende assumere il ministro Gelmini per rispondere a tale grave provocazione che cavalca l'onda di una cultura discriminatoria pericolosamente dilagante.".

Fonte: http://www.rainews24.rai.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...