lunedì 27 settembre 2010

Facebook si mobilita per la «mamma-coraggio»


Anche il popolo di Facebook si mobilita per ricordare Teresa Buonocore, la 51enne di Portici uccisa nei giorni scorsi e che ha testimoniato in un processo che vedeva imputato il presunto molestatore di una delle sue figlie. A lei è dedicato il gruppo «Madre coraggio Teresa Buonocore» e una lunga serie di messaggi. «Ecco madre Teresa - si legge sulla bacheca del gruppo - la bellezza che tu col tuo sacrificio hai voluto proteggere: possa adesso tu dal cielo proteggere tutti i bambini del mondo!». E ancora, un altro utente scrive: «I tuoi figli hanno adesso in cielo un angelo che li proteggerà sempre, come hai fatto con coraggio fino alla fine nella tua breve permanenza sulla terra. Possa tu essere un esempio per tutte le donne e le madri, disposte a dare la vita per il loro tesoro più grande: i figli». Una pagina sul social network è intitolata «Teresa Buonocore per non perdere il coraggio». Mostra una foto con il volto sorridente della donna. Missione: diffondere il coraggio e la pace sociale. E la madre di Giuseppe Avolio, uno dei due giovani arrestati con l'accusa di aver assassinato a Napoli Teresa Buonocore, ha tentato il suicidio lanciandosi nel vuoto dal balcone della sua abitazione, a Portici. Flora Scognamiglio, di 44 anni, è ora ricoverata in condizioni non gravi nell'ospedale "Loreto Mare". Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, la donna, provata dall'arresto del figlio con una accusa gravissima, si è lanciata nel vuoto dal secondo piano dell'edificio in cui abita. La donna una volta finita sulla tettoia si è rialzata e si è lanciata nuovamente nel vuoto.

Fonti: http://www.ilmattino.it/ - http://www.tgcom.mediaset.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...