venerdì 16 luglio 2010

Delegata sindacale cacciata per un manifesto su Facebook

Ha inserito su Facebook un manifesto ironico nei confronti dell'azienda presso cui lavora e per questo è stata sospesa. È quanto accaduto a una dipendente del colosso della grande distribuzione Auchan, secondo quanto denuncia la Flaica-Cub di Torino. L'episodio è accaduto il 2 luglio a una delegata del sindacato impiegata presso il supermercato. In queste settimane è in corso, a Torino, una difficile vertenza sindacale su materie come l'organizzazione del lavoro, le domeniche lavorative obbligatorie e le condizioni di lavoro. Secondo quanto riferisce il sindacato – che annuncia un ricorso contro il provvedimento – la lavoratrice, Giuliana Valle, eletta con il maggior numero assoluto di voti, sarebbe stata sospesa cautelativamente perchè avrebbe ‘postato’ sul proprio profilo Facebook un manifestino criticamente ironico nei confronti della politica delle risorse umane di Auchan. “Ci chiediamo – dice Stefano Capello, coordinatore Flaica-Cub di Torino – come ha fatto l’azienda a conoscere il contenuto di tale manifesto, non pubblico ma riservato a un gruppo di ‘amici’ e come fa Auchan a sostenere che un manifestino goliardico non diffuso in pubblico abbia minato la fiducia tra lavoratrice e azienda”. “Ci chiediamo poi – prosegue Capello – perchè tale provvedimento venga preso proprio mentre è in corso una difficile vertenza sindacale su materie come l’organizzazione del lavoro, le domeniche lavorative obbligatorie e le condizioni di lavoro all’interno dell’ipermercato“.

Fonte: The Retailer

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...