venerdì 9 aprile 2010

Terrorismo: minacce Al Qaeda. Frattini su Facebook, intollerabile nuova Monaco


Al Qaeda minaccia ancora l’occidente. Questa volta lo fa attraverso lo sport. Il canale televisivo americano Cbs, ha rilanciato un annuncio fatto pervenire dalla rete terroristica di Osama Bin Laden. Il testo, apparso sul sito estremista Mushtaqun Lel Jannah, è chiaro e abbastanza inquietante: "Che sorpresa sarà quando in un incontro tra Stati Uniti e Inghilterra trasmesso in diretta si sentirà in uno stadio pieno di spettatori il rumore di un'esplosione e ci saranno decine o centinaia di cadaveri".

Il match a cui si fa riferimento verrà disputato il 12 giugno nello stadio di Rustenburg. La fazione terrorista minaccia di usare gli esplosivi che sarebbero impossibili da intercettare per le forze di sicurezza presenti in Sud Africa. L'elenco delle squadre nazionali indicate sono Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Germania e Italia, insomma paesi accusati di far parte di una "crociata sionista" contro l'Islam.

''Il mondo non tollererebbe una nuova Monaco''. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Franco Frattini in un messaggio pubblicato su Facebook commentando la notizia delle minacce di Al Qaeda agli azzurri e ad altre nazionali impegnate nei prossimi mondiali del Sudafrica. ''La pace che lo spirito olimpico ha affermato ed imposto, di nuovo violata ed insanguinata'', ha spiegato il titolare della Farnesina. 

''Non lo tollererebbe l'Africa che cerca in questi mondiali di calcio una conferma di una promessa di opportunita' e di sviluppo. Non lo tollererebbero tutti coloro che nel mondo guardano allo sport come al campo della pace e della conciliazione e che si battono per la democrazia e le liberta''', ha concluso. Le Olimpiadi estive del 1972 di Monaco, in Germania, divennero tristemente famose per il massacro condotto da un commando di guerriglieri che dopo aver fatto irruzione negli alloggi del villaggio olimpico, prese in ostaggio e uccise 11 membri della squadra olimpica israeliana.

Fonte: Asca

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...