venerdì 19 marzo 2010

McAfee, milioni di utenti Facebook a rischio

Secondo McAfee tutti gli utenti che hanno un account su Facebook rischiano di trovare il proprio computer infettato attraverso la posta elettronica. Sarebbero infatti già decine di milioni i messaggi di spam inviati in Europa, Stati Uniti e Asia da martedì scorso, quando ha avuto inizio l’attacco. La nuova ondata di attacchi informatici avrebbe avuto origine da e-mail inviate agli utenti del social network in cui si afferma che le credenziali per l’accesso a Facebook sono state reimpostate. Di qui l’invito a cliccare su un allegato per ottenere i nuovi dati per l’account. Una volta aperto, il file scarica automaticamente sul pc dell’utente diversi tipi di programmi dannosi, che mirano a rubare informazioni personali e password per accedere a servizi bancari online. Prima di tutto occorre fare una semplice considerazione: è plausibile che un’azienda comunichi via e-mail ai propri utenti (o clienti) la modifica di una password? La risposta è ovviamente no. Facebook, inoltre, offre un servizio di sicurezza, consultabile alla pagina ufficiale sulla quale vi sono indicazioni utili e, anche in questo caso, appare una segnalazione in merito alle e-mail che stanno circolando in questi giorni.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...