sabato 13 febbraio 2010

Tragedia alle Olimpiadi: Frattini commenta e l'antiterrorismo spia Facebook

La morte di uno degli atleti olimpionici georgiani in un terribile incidente ieri sera a Vancouver ha gettato un'ombra sulla cerimonia di apertura dei Giochi invernali, che ha visto protagonisti un audace snowboarder, gli aborigeni canadesi e la leggenda dell'hockey Wayne Gretzky, che ha acceso il tripode olimpico. La tragica morte dell'atleta georgiano "pretenderà ed otterrà più sicurezza". E' quanto sottolinea - nella sua pagina su Facebook - il ministro degli esteri Franco Frattini che interviene sulla tragedia. E l'antiterrorismo statunitense considera le olimpiadi di Vancouver un bersaglio perfetto per qualsiasi estremista. Per questo da giorni, in barba alla privacy, sta monitorando Twitter, Facebook e gli altri social network alla ricerca di indizi su un eventuale attentato terroristico. Lo ha reso noto il ministero della Sicurezza interna. I precedenti non mancano: dalla presa di ostaggi israeliani da parte dei terroristi palestinesi di 'Settembre Nero' a Monaco nel 1972, finita con 17 morti, alla bomba che nel 1996 ad Atlanta causo' 2 morti e 111 feriti .
Via: Agi

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...