domenica 21 febbraio 2010

Facebook ricorda i fidanzati uccisi in via Nomentana

Tante recriminazioni all'indomani della sentenza della Cassazione che ha condannato a cinque anni di reclusione Stefano Lucidi, il guidatore senza patente che il 22 maggio 2008, guidando la Mercedes del padre, uccise in via Nomentana la coppia di fidanzati, Alessio Giuliani e Flaminia Giordani. Nei messaggi poesie, ricordi ma anche toni rancorosi per un giudizio ritenuto troppo mite. In tanti accusano i giudici di non aver tenuto conto della gravità dell'episodio, di aver "giustificato" in qualche modo il gesto di Lucidi. Nei messaggi poesie, ricordi ma anche toni rancorosi per un giudizio troppo mite. Alessandra posta sulla bacheca del gruppo: "Io spero solo che il sacrificio di queste due creature, apra gli occhi a tutti quei giovani che per superficialità, senso di onnipotenza e stupidità, nonostante tutti questi gravi incidenti, continuano a "divertirsi" bevendo e drogandosi...". E Romina: "...adesso la pena e' stata ridotta a 5 anni....ma i giudici che prendono queste decisioni non provano a mettersi nei panni dei genitori che hanno perso i loro figli in maniera assurda?????se fossero stati i loro figli come avrebbero reagito?????".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...