sabato 9 gennaio 2010

Gli aggressori del barbone a Venezia traditi dai loro profili

È stata individuata la banda di ragazzi che la scorsa domenica, 3 gennaio, ha aggredito e cercato di dar fuoco al senzatetto veneziano, Marino S. di 63 anni, che vive al freddo in corte Badoera, a pochi passi da campo dei Frari a Venezia. Sono quattro giovani, di cui tre minorenni. Lo rende noto il commissariato di San Marco, precisando che si tratta di tre ragazzi e una ragazza, tutti veneziani, indagati per tentato omicidio. I ragazzi accusati del gesto sono stati denunciati alla Procura dei minorenni e alla Procura della Repubblica. Nei prossimi giorni i quattro saranno interrogati dai magistrati titolari delle indagini per chiarire le specifiche responsabilità di ciascuno. La svolta nelle indagini e' arrivata grazie allo studio dei profili pubblicati su Facebook. I ragazzi, in particolare la ragazza, avevano associato alcuni articoli di giornale riguardanti il grave episodio, ai loro profili. Non una vera vanteria, ma quasi la voglia di essere smascherati. Di qui alle denunce e alle accuse pesantissime sulle quali dovra' ora decidere il giudice.
Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...