martedì 29 dicembre 2009

Facebook & c. costano alle aziende 2,25 miliardi di dollari all'anno



Facebook, Twitter e gli altri social network costano alle aziende 2,25 miliardi di dollari all'anno in termini di mancata produttività. Il calcolo è della società di consulenza statunitense Morse, che rilancia il dibattito sull'opportunità di bandire o meno l'accesso ai social media dai computer aziendali.
Il magazine online americano NewsFactor ha rivolto questa domanda a rappresentanti di società e a giuristi, ricavandone risposte controverse. Molte aziende sfruttano Facebook e gli altri social network a scopi di business e marketing e bannarne l'accesso dagli uffici creerebbe quindi non poche difficoltà a quei dipendenti che li utilizzano per motivi di lavoro. Dal punto di vista legale è assodato che i datori di lavoro hanno il diritto di impedire ai dipendenti l'impiego dei pc aziendali per uso personale, inclusi il social networking.
"Il problema non è Facebook", dice Steve Balzac, presidente della società di consulenza 7 Steps Ahead". In ogni caso è difficile impedire l'accesso ai social network, vista la diffusione degli smartphone che possono accedere a siti come Facebook. Piuttosto, i dipendenti sanno cosa ci si aspetta da loro e come saranno valutati. Se non rientreranno negli standard, il datore di lavoro potrà prendere le misure appropriate.
Fonte: Affaritaliani

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...