lunedì 23 novembre 2009

Canada: le foto su Facebook tradiscono una donna in congedo malattia

Bromont, 22 nov. - Indennità di malattia revocata ad una donna canadese che ha avuto l'inaccortezza di mettere su Facebook alcune fotografie che la ritraevano allegra alla festa del suo compleanno. Nathalie Blanchard era in aspettativa dal suo lavoro alla IBM in Bromont, Quebec. La donna infatti risultava da un anno in congedo malattia per depressione. Un agente dell'assicurazione l'ha pizzicata su Facebook, mentre assisteva a uno spettacolo di spogliarellisti e mentre era in vacanza al sole, evidentemente troppo divertita e rilassata per essere depressa. Dipendente dell'Ibm di Bromont, in Quebec, Nathalie Blanchard soffriva di una grave forma di depressione e riceveva un sussidio mensile dalla sua assicurazione malattia privata, Manulife, secondo quanto raccontato dalla rete televisiva canadese CBC. Quando, questo autunno, i versamenti si sono interrotti, la donna ha telefonato a Manulife per avere spiegazioni. Le ha stato risposto che in base alle foto da lei stessa pubblicate su Facebook, era assolutamente in grado di riprendere il lavoro. La donna si è rivolta a un avvocato.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...