lunedì 19 ottobre 2009

Da sabato nuove regole per proteggere la privacy


Roma, 20 Ott. (Il Messaggero.it) - Da sabato non sarà più possibile trovare profili personali su Facebook utilizzando i motori di ricerca. E' questa la novità più importante introdotta dalla nuova regolamentazione di Facebook. I profili degli utenti di Facebook - spiega Bolognini, presidente italiano per la privacy - non saranno più visibili dall'esterno. Le notizie personali non correranno più così velocemente nel web». La risoluzione che stabilisce le prime regole per i social network era stata approvata venerdì scorso da 78 autorità della privacy, tra cui anche quella italiana, riunite a Strasburgo. Questo perché «Facebook, come altri social network nasconde diversi rischi, che la maggior parte delle persone ignorano, in primis i furti d'identità. I motori di ricerca sono utilissimi, ma attraverso Google, per esempio, possiamo sapere tutto di una persona. Possiamo riuscire a identificare un individuo. Questi sono dati che dovrebbero essere trattati con la massima tutela.

2 commenti:

  1. Nel regolamento c'è scritto che foto, dati personali ecc... loro ne possono fare uso anche diverso ma nei limiti. Tutto questo succede perchè la tv ha una paura bestia di internet, perchè gli sta rubando il posto. Può darsi che alla gente comune piaccia essere più visibili gratuitamente no....Per quanto riguarda i dati personali e le propie e-mail tanto te le fregano in altri modi.

    RispondiElimina
  2. Basta che con la scusa della privacy non ci ritroviamo come al solito... privacy= omertà

    Se un paese è veramente libero... io vorrei essere libera di essere vista e sentita... altrimenti ci sono programmi che se questo non mi va mi rendono meno visibile... la privacy per come la penso io la trovo a casa mia o nella toilette!

    Se vado su Facebook o myspace è proprio per farmi trovare.. altrimenti finisce il divertimento oltre l'utilità!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...